CdM Maschile Biathlon

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Sab 4 Dic

clicca per mostrare scadenze 18 scadenze...

Dom 5 Dic

 11 scadenze...

Lun 6 Dic

 Nessuna
scadenza

Mar 7 Dic

 3 scadenze...

Mer 8 Dic

 Nessuna
scadenza

Gio 9 Dic

 5 scadenze...

BAR FANTASPORTAL sprugola vitojoe 03/12 22:00 Bollettini: 0
Paralimpiadi: le news

Nostalgia della Corea? No problem, ci pensiamo noi!

PDF

cianfa88 - 02/03/18, 19:04

Le migliaia di e-mail, le centinaia di sms, le decine di lettere e perfino i messaggi via telegrafo che mi avete mandato, implorando l’apertura del gioco sulle paralimpiadi invernali 2018, hanno commosso il mio arido cuore di pietra.

Eccoci qui dunque, di ritorno dopo l’esordio delle fantaparalimpiadi a Rio 2016: vinse raffolindo e furono decisivi i pesisti nigeriani. Ok, forse questa non è propria una pubblicità positiva.
Comunque, giocheremo facile facile: ogni sport va abbinato a una nazione, e in saccoccia arrivano le medaglie che tale nazione ha conquistato in quello sport.
8 scelte per 6 sport: lo sci alpino e il biathlon sono stati divisi in maschile e femminile, e inoltre avremo sci di fondo, snowboard e le versioni in carrozzina di hockey e curling.

Le paralimpiadi (= olimpiadi parallele) invernali si disputeranno ovviamente a PyeongChang, negli stessi impianti giù usati le scorse settimane. Il numero di medaglie in palio è abbastanza limitato (80): il movimento paralimpico invernale è decisamente più ristretto rispetto a quello estivo, a causa dell’alto costo degli sport invernali e alla maggiore pericolosità di essi. Non esistono quindi le versione paralimpiche delle numerose discipline acrobatiche, del pattinaggio in tutte le sue forme, degli sport da budello. La divisione in categorie è molto più semplice: le gare dell’alpino (30 medaglie) saranno ad esempio in triplice copia (standing, sitting, visually impaired); stessa divisione per le 18 medaglie del biathlon e le 20 dello sci di fondo. Gli atleti dello snowboard (10 medaglie) saranno divisi in 3 categorie di diverse disabilità motorie; infine avremo torneo unico misto di hockey da seduti e curling in carrozzina.
L’Italia? Il movimento è molto ristretto (26 atleti di cui 17 dall’hockey, squadra da podio), l’obiettivo è prendere almeno una medaglia (zero podii a Sochi): la stella sarà il giovane sciatore ipovedente Giacomo Bertagnolli.

In tivù le vedremo in televisione su RaiSport (http://www.rai.it/paralimpiadi/), che meritoriamente da vari anni dedica molto spazio agli sport paralimpici (ricordiamo la storica rubrica Sportabilia).
Vedremo il nostro rizz alle prese anche con le paralimpiadi, dopo il grande lavoro per le olimpiadi?

Bene, abbiamo detto tutto. Ci risentiamo per il commento finale. Buone paralimpiadi!

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (8)