National Hockey League

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Gio 18 Ott

clicca per mostrare scadenze 4 scadenze...

Ven 19 Ott

 11 scadenze...

Sab 20 Ott

 14 scadenze...

Dom 21 Ott

 4 scadenze...

Lun 22 Ott

 4 scadenze...

Mar 23 Ott

 5 scadenze...

BAR FANTASPORTAL AGGHIACCIANTEEEEEE SIGFRID 18/10 11:33 Bollettini: 0
Biathlon - Coppa del mondo maschile: le news

Che lo spirito di klide sia con me-Parte seconda

PDF

garkal - 13/01/10, 14:14

Passiamo alla coppa del mondo di biathlon maschile dunque. La prima tappa tedesca della stagione è appena passata e siamo alle porte della seconda; stiamo parlando chiaramente di Oberhof e Rupholding che tra l'altro prevedono lo stesso format di gare e cioè staffetta, sprint e mass start. Come detto quelle di Oberhof erano in programma settimana scorsa e sebbene le condizioni meteo siano state assai avverse hanno avuto tutte un inizio e una fine. La staffetta la vince la Norvegia (primo successo quest'anno) che ha visto l'importate cambio in seconda frazione tra Lars Berger, giudicato a ragione troppo pericoloso per le sue prestazioni al poligono e Tarjej Boe, nuovo enfant prodige dello sterminato vivaio norvegese. Questo avvicendamente in chiave olimpica potrebbe essere assai rilevante. Seconda la Francia che si avvale delle straordinaria condizioni dei fratelli Fourcade, terza una Germania abbastanza in crisi che comunque in casa riesce a tirare fuori le unghie, quarta un'Austria piuttosto deludente che dopo la vittoria di Hochfilzen si vede relegata ad un non soddisfacente quarto posto. La sprint di sabato è stata effettivamente un terno al lotto: tantissimi gli errori al poligono in conseguenza di una bufera di neve davvero incredibile e sulla lotteria di Oberhof è uscito il numero 24 quello di Ustyugov che vince nonostante tre errori, ma che sfrutta il fatto di avere un pettorale basso perchè in seguito a causa delle condizioni la pista diventa estremamente più lenta. Secondo ad un soffio un ritrovato Miki Greis, terzo l'unico 10 su 10 di giornata cioè lo svedese Bergman. La mass start ha visto il trionfo assoluto di uno degli sportivi più forti di tutti i tempi e cioè di Ole Einar Bjorndalen che nei 15 km e i 4 poligoni della ms con condizioni meteo migliori di quelle della sprint ma comunque lontane dall'essere ottimali, stravince con gli avversari più vicini (Burke e Sikora) che arrivano al traguardo comunque dopo i titoli di coda. Passiamo a noi; doppia vittoria per l'utente più anziano del sito e del globo e cioè per pitoro che vince staffetta e sprint, mentre la mass start la vince leprix. Per quanto riguarda la classifica guida la strana coppia campano-sarda guidata da BECCIA e srabadori ma come avete ben capito nel biathlon è un attimo ricomparire nelle prime posizioni o sparire dalle stesse. Appuntamento a Rupholding da domani (sprint in notturna) poi mass start al sabato e staffetta la domenica. Ciau....

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (47)