Australian Open Doppio

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Gio 17 Gen

clicca per mostrare scadenze 10 scadenze...

Ven 18 Gen

 13 scadenze...

Sab 19 Gen

 17 scadenze...

Dom 20 Gen

 13 scadenze...

Lun 21 Gen

 4 scadenze...

Mar 22 Gen

 Nessuna
scadenza

BAR FANTASPORTAL podio garkal 17/01 11:46 Bollettini: 0
Calcio/Football - World Cup 2018: le news

Un sabato qualunque (di rigori e autogol)

PDF

capelca - 17/06/18, 12:46

Si esatto un sabato qualunque per noi italiani, senza assilli di partite a orari bislacchi o di gite fuori porta organizzate secondo la capacità di ricezione delle nostre televisioni o dei telefonini.
Un sabato che inizia verso la mezza (venerdì sera ci ho picchiato giù duro, alzarsi prima era incostituzionale) con un po’ di musica di sottofondo e Francia Australia. Terrei volentieri alla seconda se non fosse che mi sono giocato la prima, quindi allez le blue e robe così. Ma questi gialloni giocano mica male, anzi un paio di loro li vedrei davvero bene con la maglia della mia squadra del cuore (tanto peggio è dura, e poi mica si incontra sempre la Lazio all’ultima di campionato, scusa mankana). Com’è come non è... rigore di griezmann e controrigore per jedinak e la partita torna in pari. Pogba poi fa una roba strana forte che risulterà a tabellino come autogol di behich e la Francia la sfanga bellamente portandomi anche in testa al girone.
Bene
Si prosegue con Perù Danimarca che onestamente mi ha detto pochino se non che sbagliare un rigore e perdere per un chiaro errore in copertura difensiva fa schifo. Ma così è la vita davanti ai riflettori. Bravi i danesi a concretizzare, polli i peruani a costruire e a prendere a pallate schmeichel che sarà anche figlio d’arte ma il suo lavoro lo fa più che egregiamente.
Sorpresa sorpresona subito dopo con aguero finnbogason che impattano la partita nel primo tempo e messi che litiga col pallone, le traiettorie e soprattutto la selva di gambe islandesi per tutta la partita. Impietoso il confronto con c.ronaldo in questo caso. Il rigore sbagliato è solo la ciliegina amara e immangiabile sulla torta di materiale organico di giornata. Forse il terzo giorno risorgerà.
Croazia Nigeria torna a parlare di rimorsi e rimpianti con un penalty ed un autogol per le aquile africane che escono malandate dall incontro con una squadra esperta e dalla maglia tovagliata che tanto mi fa sorridere ogni volta che la vedo.
S’e’ fatto tardi.
Siamo ormai a domenica.
E la musica, vera o immaginaria, sfuma sino a sparire nei vicoli sotto casa, o in Russia, e sembra dirigersi lenta ed inesorabile verso il prossimo commentatore.
A te la linea prech
E buoni mondiali

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (89)