CdM Maschile Fondo

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Mer 21 Nov

clicca per mostrare scadenze 3 scadenze...

Gio 22 Nov

 2 scadenze...

Ven 23 Nov

 6 scadenze...

Sab 24 Nov

 15 scadenze...

Dom 25 Nov

 8 scadenze...

Lun 26 Nov

 1 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Resto dell'idea garkal 20/11 22:29 Bollettini: 1
Atletica - Diamond League: le news

Finali al cardiopalma

PDF

Clash - 10/09/11, 11:47

Emozioni a non finire in questo concorso. Nulla a che vedere col rally, gioco di una noia mortale, in cui non succede un tubo dalla prima all'ultima speciale....a parte quelle rarissime uscite fuoristrada.
Le emozioni, o meglio, il panico comincia ancora prima di giocare le fantafinali. Purtroppo a pochi giorni dall'inizio ci siamo accorti che il gioco risultava ancora inaccessibile a tutti. Così sono saltate le due competizioni di lancio del peso disputate mercoledì e soprattutto alcuni di noi non hanno potuto giocare come avrebbero voluto, visto il poco tempo a disposizione per scegliere.
Ce ne scusiamo ovviamente, io in particolare che sono GM del concorso, ma la IAAF ha messo i Mondiali così vicino alla Diamond che non abbiamo avuto neppure il tempo di rifiatare per le fatiche coreane.

Le emozioni più grandi però le regala il gioco.
Proprio come accadde lo scorso anno, anche questa edizione probabilmente si deciderà all'ultima gara o quasi, essendoci due fantatleti appaiati dopo oltre 200 scelte e quasi 400 punti fatti. Nel 2010 i duellanti erano TheOne e dany76, quest'anno sono Clash e garkal.
Già sentiti eh? Si, proprio loro, campione e vicecampione del mondo di Daegu. Prima di Zurigo garkal conduceva con 12 punti di vantaggio su Clash e una settantina sul gruppo degli inseguitori. In terra svizzera c'è stato il sorpasso di Clash, ma solo per un paio di punti, con i due battistrada che ormai hanno fatto il vuoto in classifica, distanziando di oltre 110 punti il 3°, TheOne.


Commento gara per gara :

Disco M - Al bicampione del mondo in carica Harting basta un 2° lancio da 67.02 per chiudere la gara. Nonno Alekna però è subito alle sue spalle, quanto basta per intascarsi il diamante. Il più vicino alla misura del tedesco è Aceleghin1 che a fine serata raggiungerà quota 77 punti, il 5° di Zurigo, balzando così dalla decima alla settima posizione. A pochi cm. di distanza si piazzano cannolo e ACHEROPITA.

Asta D - La rivincita delle deluse, Isinbayeva a parte, che ormai non piange neanche più dopo le sconfitte. Vince Suhr, quarta ai mondiali, davanti alla Spiegelburg, nona a Daegu. Solo terze le più pronosticate Murer e Isinbayeva. Vittoria solitaria e abbastanza netta di delbos, uno dei pochi (7) ad aver superato quota 70 punti in questa serata, exploit che gli permette di entrare nella top10 provvisoria. Appaiati sul secondo gradino del podio ci sono Gremond e NickViola.

Lungo M - Non c'era vento, non c'era pioggia, si d'accordo … i festeggiamenti, le tossine da smaltire, ma il 7.87 di Phillips è difficilmente spiegabile. Mentre Watt evidentemente ha avuto qualche problema, oppure il diamante già vinto gli si è infilato nelle scarpe per fare 6.97. Con un modesto 8 metri vince la gara il bronzo di Daegu, il nigeriano Makusha, di cui però nessuno si fida. Così prevale il Phillips più basso, ovvero Babynick con la misura di 7.49. Seguono i leader della classifica, Garkal e Clash.

Alto M - Altra gara assolutamente impronosticabile. Deludono tutti i principali favoriti, compreso il russo Silnov che poteva prendersi una mini-rivincita qui a Zurigo, dopo l'esclusione dai mondiali. Vince un greco di cui non scriverò il nome perchè certamente lo sbaglierei. Giocando Ukhov con una misura bassissima ne approfitta Gremond che grazie a questa vittoria ritorna in Top10, lui che a maggio-giugno aveva anche comandato la classifica. Sugli altri gradini del podio salgono legolas e bazzanofc, mentre in quarta posizione troviamo ben 17 fantatleti a pari merito.

400 hs F - La campionessa del mondo Demus non aveva molto da chiedere a questa gara, col diamante già perso. Così, dopo un mondiale opaco, si riaffaccia la dominatrice dei meeting, la giamaicana Kaliese Spencer. Secondo successo per Babynick che in totale ottiene 81 punti in queste finali, salendo di parecchie posizioni. Alle sue spalle bazzanofc e Portacica.

5000 F - Volevano il WR secondo Attilio Monetti, ma sulla tabella di marcia erano già in ritardo di 10” dopo 5 metri di gara. Ritmo regolare scandito dalle lepri con il solito ottimo finale della Cheruiyot che quest'anno non ha perso mezza gara. Vince legolas che si ripeterà più tardi. Secondo Porfanta, terzo FORZAFEDE.

Giavellotto F - In questa gara vale più o meno lo stesso discorso dei 400h. Una Obergfoll deludente ai mondiali, ma quasi insuperabile nei meeting, vince sfiorando i 70 metri. Una misura che le lascia un po' di amaro in bocca, perchè se l'avesse ripetuta ai mondiali....beh sarebbe arrivata appena terza :-), tanto strepitosa è stata la gara di Daegu. La maggiorparte di noi crede nella Spotakova, la più regolare delle “Big 3” (che ormai sono 4 con la Viljoen), ma la ceca delude . Così prevalgono i 4 Obergfoll con ACHEROPITA che al penultimo lancio supera di 10 e 40cm gli ottimi legolas e porfanta.

100 hs M: Rivincita per il cubano Robles che, dopo la discutibile squalifica ai mondiali, a Zurigo vince gara e diamante. Da noi c'è un pari merito fra NickViola e FORZAFEDE. Quest'ultimo ottiene la sua seconda vittoria e con 72 punti complessivi è stato il 6° migliore della serata, portandosi a ridosso dei primi 10. Ancora sul podio legolas, beffato dall'arrotondamento (era 13.02 il crono inizialmente apparso)

Lungo F - Altra gara di livello modesto, vinta dalla solita Reese con 6.72 ed un ultimo salto nullo da 6 e 90 circa. Gioca basso Clash che precede garkal e raffolindo.

400 M - Eccolo qua il nuovo re della specialità: Kirani James 19enne di Grenada. 44.36 e nuovo record nazionale per lui. Da noi seconda vittoria per NickViola che brucia per 1 centesimo aceleghin1 e per 4 achix.

800 F – Altra dimostrazione di forza della campionessa del mondo Savinova. Il tempo non è granchè ma lei ai 600mt era ancora molto indietro. Vittoria di possa per un solo centesimo su delbos. Terzo bazzanofc.

100 M– Si può dire che quest'anno il vento non sia stato molto amico di Yohan Blake. E già buono che stavolta non l'aveva contro. Un 9.82 con vento nullo che sa tanto di migliore prestazione mondiale stagionale, anche se ufficialmente non lo è. Ritorno su buoni livelli (9.95) dello sfortunato Powell.
Vince garkal che con 87 punti complessivi ha ottenuto il 3° punteggio migliore di queste prime finali. Si lascia alle spalle Horus e Clash.

1500 M – Gara ben condotta dalle lepri ma nel finale i più forti sono stanchi. Delude soprattutto Kiprop e in parte Kiplagat. Vittoria netta di Chepseba, assente ai mondiali. Concede il bis legolas ceh precede achix e kalen. Per legolas sono 92 punti in totale che gli permettono di salire dall'ottava alla quinta posizione. Tra l'altro è la sua decima vittoria in tutto il concorso, lo precede solo garkal con 13.

200 F– Vittoria preziosa della Jeter che al diamante praticamente già vinto sui 100 aggiunge quello sulla doppia distanza. Da noi i primi a pari merito sono Clash ed estiqaadzi che precedono reggae.

3000 sp M - Ancora Kemboi che forse neppure stavolta è costretto a sprintare. A Koech infatti bastava il secondo posto per vincere il diamante. Insomma “a me la tappa a te la maglia” avranno pensato i due keniani. Secondo successo per possa che risale di parecchie posizioni in classifica. Dietro di lui Babynick e Portacica.

Ecco i 10 migliori di Zurigo:
101 p.ti Clash
92 legolas
87 garkal
81 BabyNick
77 aceleghin1
72 FORZAFEDE
70 delbos
68 possa
66 Gremond
66 ACHEROPITA

La Diamond League si concluderà venerdì 16 a Bruxelles con le restanti finali. La lotta è apertissima sia per la vittoria, con garkal e Clash divisi da 2 punti, sia per il podio con 5 o 6 fantatleti racchiusi nello spazio di 20-30 punti.

Alla prossima settimana.

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (60)