Fantasportal

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Gio 13 Dic

clicca per mostrare scadenze 6 scadenze...

Ven 14 Dic

 9 scadenze...

Sab 15 Dic

 12 scadenze...

Dom 16 Dic

 7 scadenze...

Lun 17 Dic

 3 scadenze...

Mar 18 Dic

 6 scadenze...

BAR FANTASPORTAL wierer garkal 13/12 14:58 Bollettini: 0
Sci di fondo - Coppa del mondo maschile: le news

Chi ha paura del Bau-Bau..er?

PDF

fosco - 11/01/10, 10:48

Probabilmente Petter Northug. Ebbene sì, il dominatore della stagione è stato finalmente messo in difficoltà dal dominatore di due stagioni fa Lukas Bauer. Ultime due gare strepitose per il ceco, che recupera il minuto di svantaggio dal norvegese, lo stacca con facilità irrisoria sulle rampe del Cermis e conquista il suo secondo Tour de Ski. Vediamo nel dettaglio come sono andate le ultime quattro tappe.

Inseguimento Cortina-Dobbiaco. Non parte il leader Emil Joensson, già soddisfatto dei punti ottenuti nelle sprint. Si forma pertanto in testa un trenino con tutti i favoriti, e logicamente la volata se la aggiudica Northug davanti a Cologna ed Hellner. Miglior tempo di giornata per Ivan Babikov, già vincitore sul Cermis lo scorso anno, mentre deludono da dietro su tutti Vittoz e Piller Cottrer. Bene invece Valerio Checchi, autore del terzo miglior tempo.
Da noi reggae non ha bisogno nemmeno di scegliere i gregari per portarsi a casa cento punti e vittoria, in quanto unico a credere nel russo-canadese. In molti patiscono le brutte prove di chi si pensava potesse recuperare, ma a rimanere delusi sono soprattutto i pro-Legkov e i pro-Vylegzhanin, in quanto i due rossi, ufficialmente ammalati, se ne tornano in patria e regalano uno zero a chi li ha scelti.

10 km TC Dobbiaco. E’ in questa gara che Bauer comincia la sua esaltante rimonta. A vincere è però Daniel Rickardsson, che precede di un secondo il ceco e conquista il suo primo successo in Coppa del Mondo. Northug sembra sempre più padrone chiudendo terzo e guadagnando su tutti quelli che si pensava potessero essere i suoi rivali più accreditati.
Da noi nessuno sceglie lo svedese, che però risulta decisivo come gregario: a vincere è andyandy che infatti lo affianca a Bauer, e grazie a Sommerfeld precede altri tre utenti affidatisi a Bauer-Rickardsson.

20 km TC partenza in linea Val di Fiemme. Io lo definirei semplicemente un capolavoro. Mi riferisco a quello che ha fatto Bauer. Fino a metà gara sta in gruppo e prova a racimolare secondi di abbuono nei traguardi volanti, dove viene sempre anticipato e in un certo senso anche deriso da Northug. Poi però attacca, si porta dietro il solo leader del Tour de Ski, continua ad attaccarlo e alla fine lo stacca. Guadagnerà più di trenta secondi sul norvegese, che riesce sfinito a contenere il ritorno del gruppo, e si presenta alla partenza dell’ultima tappa con soli nove secondi di margine da colmare.
Da noi è srabadori ad affiancare a Bauer la miglior coppia di gregari e a conquistare un bellissimo successo.

Final climb – Alto del Cermis. Lukas raggiunge Petter alla base del Cermis e dopo pochi chilometri lo saluta e se ne va indisturbato a conquistare la vittoria di tappa e la classifica generale del Tour de Ski. Northug difende il secondo posto per una manciata di secondi dal ritorno di Cologna, che sale di nuovo sul podio dopo il successo dell’anno scorso. Miglior tempo di giornata, come detto, per Bauer, davanti a Hellner e Gaillard. Quarto il vincitore dell’anno scorso Ivan Babikov, solo ottavo il nostro Giorgio Di Centa che con il decimo posto in classifica generale risulterà il miglior azzurro del Tour de Ski. Speriamo che queste prestazioni al di sotto delle attese siano segno di una preparazione mirata alle Olimpiadi di Vancouver.
Da noi sono in tre i “pazzi” che si affidano a Bauer, ma la loro scelta teoricamente folle li premia con cento punti. Meritano pertanto la citazione Uinny (che conquista il successo di tappa), dummyy ed il capoccia sprugola.

Nella nostra classifica generale, come per quella femminile, comanda oeb, evidentemente non sazio dei tre sportalini e immune dalla sfiga di chi vince quello assoluto. Le distanze però in questo caso sono ravvicinatissime, con dodici utenti in meno di cento punti, e già da Otepaa il prossimo weekend la situazione potrebbe ribaltarsi. Quindi nessuna distrazione nemmeno qui, le gare che mancano sono ancora molte!

Modificato da fosco - 11/01/10, 13:44

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (73)